04/09/2012

Nioroge trema per la scuola

“Nioroge rimase senza fiato. Aveva quasi paura che (la madre) si potesse rimangiare le parole (…) Il suo cuore batteva forte contro le costole, la sua voce tremava”.

Sapete quand’è che Nioroge, abitante di un povero villaggio keniota, rimane senza fiato? Quando la madre gli annuncia che lo iscriverà a scuola. Questa citazione la traggo da un bell’articolo apparso il 2 settembre sull’inserto La Lettura del Corriere della Sera che Franco Cordelli ha dedicato a Ngugi wa Thiong’o, il grande scrittore africano ospite del Festival della letteratura di Mantova (le poche rghe che ho riportato sopra sono tratte da Se ne andranno le nuove devastatrici).

Nei paesi poveri spesso la scuola accende i desideri e fa tremare i bambini. Qualche volta si è addirittura disposti a uccidere per entrare in classe. Di questo, e citando un altro grande libro, avevo scritto in uno dei primi post di questo blog. 

TAG
scuola ngugi wa thiong'o festival della letteratura di mantova kenya africa

PERMALINK
http://fuoriclasse.blog.rassegna.it/2012/04/09/1135-nioroge-trema-per-la-scuola/

Di Stefano Iucci il 04/09/2012 alle 15:06



Leggi i commenti

Nessun commento ancora disponibile.

Scrivi un commento


/1000







9+7=

Il commento sara' pubblicato dopo la moderazione.

  • dai blog